Lambert attacca Balotelli: “Al Liverpool si allenava in modo vergognoso”

Rickie Lambert, in una lunga intervista a Bristol Live, non ha risparmiato aspre critiche a Mario Balotelli suo ex compagno di squadra i tempi del Liverpool. Ancora oggi, l’ex bomber del Southampton, non sa spiegarsi perché l’allora tecnico dei Reds Brendan Rodgers schierasse titolare il compagno.

“Al Liverpool ha avuto un atteggiamento vergognoso”

Tifoso del Liverpool fin da bambino, per Rickie Lambert essere acquistato dalla sua squadra nel cuore fu l’avverarsi di un sogno. Un sogno che si trasformò ben presto in un incubo per colpa di Mario Balotelli. Arrivato proprio quella stessa estate dal Milan e regolarmente preferitogli dal tecnico Rodgers, malgrado il suo impegno negli allenamenti lasciasse, a detta di Lambert, molto a desiderare. Queste le parole dell’inglese su Mario: “Al Liverpool ha avuto un atteggiamento vergognoso. Durante gli allenamenti era imbarazzante, fuori dal campo era un bravo ragazzo ma il suo atteggiamento sul campo non era buono.”

“Brendan Rodgers comprò Balotelli e lo mise al mio posto. Non riuscivo a capire perché. Quando giocava provava ad impegnarsi, ho conosciuto altri calciatori con questa mentalità e di solito erano abbastanza bravi da cavarsela, ma lui no. Ancora non capisco perché Brendan gliela fece passare liscia. Tutto questo ebbe un impatto negativo su di me e anche sulla squadra“.