Lazio, ora è ufficiale: Milinkovic-Savic è un nuovo giocatore dell’Al-Hilal

sergej-milinkovic-savic
Sergej Milinkovic-Savic - Foto Antonio Fraioli

Sergej Milinkovic-Savic lascia la Lazio e il calcio europeo. Dopo ben 8 stagioni passate in biancoceleste, il centrocampista serbo ha ceduto ed ha accettato il trasferimento all’Al-Hilal. Per convincerlo a lasciare la Serie A il club arabo ha dovuto mettere mano al “portafoglio”, sono ben 40 i milioni che la Lazio incasserà dalla cessione del classe 1995.

E al giocatore? L’ex Genk ha firmato un triennale da 20 milioni di euro a stagione. Insistentemente accostato alla Juventus, alla fine il Sergente non ha potuto rifiutare l’ingente offerta economica proveniente dall’Arabia Saudita. Milinkovic-Savic lascia così la Lazio dopo 341 presenze condite da 69 gol e 59 assist. Ad ufficializzare il suo acquisto è stato proprio l’Al-Hilal tramite un tweet pubblicato sul loro profilo.

“Affare fatto”: Milinkovic-Savic è un nuovo giocatore dell’Al-Hilal

Il saluto di Milinkovic-Savic alla Lazio

Milinkovic-Savic non poteva non salutare i suoi tifosi, che ci ha tenuto a ringraziare proprio tramite un post pubblicato sul suo profilo Instagram. Ecco le sue parole.

“Oggi è un giorno particolare per me – scrive il centrocampista serbo – è difficile trovare parole giuste per salutarvi. Sono passati 8 anni da mio arrivo e non posso mai dimenticare tutto quello che abbiamo vissuto insieme. La Coppa Italia, le due Supercoppe, e tutti i gol e assist. Mi avete supportato sempre e dato la forza di un vero Sergente. Tutto questo non verrà scordato mai e lo porterò sempre in mio cuore. La Lazio e il nostro popolo insieme a tutti i compagni che ho trovato negli anni, è stata una vera Famiglia. Qui ho imparato tanto e sono diventato uomo che sono oggi. Grazie anche ad allenatori e tutto lo staff che ha lavorato con noi, e tifosi che con loro passione hanno aiutato a farci raggiungere risultati che sembravano impossibili. Ultima gioia con Sergente è stata la qualificazione Champions e vi auguro a tutti voi, di fare ancora tante grandi cose. Forza Lazio! Sarà per sempre la mia seconda casa”.