Lazio, rivoluzione in difesa: ufficiale il doppio colpo Romagnoli e Gila

alessio-romagnoli

Alessio Romagnoli è tornato a casa. Il 27enne è ufficialmente un nuovo giocatore della Lazio. Dopo l’ultima esperienza al Milan, chiusa con la vittoria dello Scudetto con la fascia da capitano al braccio, i rossoneri non gli hanno voluto rinnovare il contratto anche per colpa delle sue pretese e lo hanno liberato a zero. La Lazio è stato il primo club a contattare Romagnoli, ma non riuscendo inizialmente ad accontentare i 3 milioni di euro chiesti dal difensore.

Con l’uscita di scena dei biancocelesti, si è fatto avanti il Fulham, che aveva messo sul piatto addirittura 1 milione in più dei 3 richiesti. Romagnoli ha aspettato fino alla fine un rilancio della sua squadra del cuore, che qualche giorno fa ha compiuto l’affondo finale. Alla Lazio guadagnerà quindi 3,4 milioni di euro se contiamo anche i bonus.

Non solo Romagnoli, anche Mario Gila

Ma non è finita qua. Infatti la Lazio oltre al 27enne di Anzio, ha ufficializzato anche Mario Gila. Il centrale è un classe 2000 che arriva dal Real Madrid per una cifra vicina ai 6 milioni di euro. Lo spagnolo ha giocato maggiormente con la seconda squadra dei Blancos, che milita nella terza divisione spagnola, collezionando ben 71 presenze e 5 gol.

Quest’anno ha avuto modo anche di fare 2 presenze con la squadra di Ancelotti. Alla Lazio troverà tre suoi connazionali, Patric, Luis Alberto e Raul Moro che lo aiuteranno ad inserirsi meglio all’interno della squadra. Con i biancocelesti ha firmato un quinquennale ed è stato voluto fortemente da Igli Tare, che in lui ha riconosciuto un grandissimo potenziale.