Lazio, Sarri: “Voglio chiudere la carriera qui”. Pedro: “Rinnovo? Potrebbe dipendere dalla Champions”

maurizio-sarri
Maurizio Sarri - Foto Antonio Fraioli

La Lazio continua a stupire tutti e grazie alla vittoria odierna per 0-2 contro il Monza ha blindato il secondo posto in classifica. I biancocelesti hanno ottenuto il quinto successo nelle ultime sei giornate e si sono portati a 55 punti, a +5 dall’Inter. L’artefice principale di questo ottimo cammino in campionato è sicuramente Maurizio Sarri, il quale ha parlato del suo futuro in conferenza stampa. Grande protagonista anche Pedro, autore della rete che ha sbloccato il match contro il Monza. L’attaccante spagnolo ha il contratto in scadenza a giugno e ai microfoni di Sky Sport ha commentato le voci sull’eventuale rinnovo.

maurizio-sarri
Maurizio Sarri – Foto Antonio Fraioli

Le parole di Sarri

Nel calcio le clausole lasciano il tempo che trovano. A parte che sul nuovo contratto la clausola non c’è più. Se uno non vuole più stare in un club è difficile tenerlo, a maggior ragione se è un tecnico. Ho un contratto di altri due anni, qui sto bene, mi sento partecipe e dentro la Lazio. Mi hanno fatto sentire importante. Se non succede nulla di clamoroso, il progetto è a lunghissima scadenza. Voglio smettere di allenare alla Lazio. La Lazio è strana, da fuori non ti rendi conto, da dentro la lazialità invece ti invade“.

Le dichiarazioni di Pedro

“Se la Champions influirà sul mio futuro? Potrebbe pesare, dobbiamo parlare con il presidente e la società. Io sono tranquillo, sto bene qui, ho sempre parlato bene della Lazio e dei suoi tifosi. Vediamo alla fine che succederà”.

pedro
Pedro – Foto Antonio Fraioli