Manchester United-Tottenham: sfida tra delusioni

Il turno infrasettimanale di Premier League vedrà di fronte il Manchester United di Solskjær e il nuovo Tottenham di José Mourinho. Nella splendida cornice di Old Trafford, andrà in scena uno dei classici inglesi, tra due squadre ricche di storia e di campioni. Il Tottenham cerca di confermare il suo buon momento dopo l’esonero di Pochettino, Il Manchester deve iniziare a vincere per evitare di sprecare l’ennesima stagione. La partita, valevole per la quindicesima giornata di campionato, sarà arbitrata dall’inglese Tierney.

Lo storico

Il match tra Red Devils e Spurs è stato da sempre sinonimo di gol, spettacolo e grandi emozioni. Due attacchi fenomenali e due difese, spesso precarie, che hanno concesso troppi goal anche in questo avvio di stagione per due squadre abituate ad occupare le zone alte della classifica. Manchester United e Tottenham non pareggiano in competizioni ufficiali dal lontano gennaio 2013, quasi 7 anni fa, quando a White Hart Lane la partita terminò 1-1 con le reti di Van Persie e Dempsey. Ci aspettiamo, anche per questa volta, una partita vivace, senza esclusione di colpi e con continui ribaltamenti di fronte.

Una stagione non all’altezza

Una cosa è certa: Manchester United e Tottenham sin qui hanno deluso le aspettative di tifosi e non solo. Entrambe hanno perso il treno che porta al titolo, occupato già da Liverpool, Manchester City e Leicester City. Gli Spurs, dopo la grande stagione dell’anno scorso, hanno trovato molte difficoltà in queste prime 14 giornate di campionato. Dopo l’esonero del tecnico argentino Pochettino, il Tottenham sembra essersi ripreso grazie al nuovo mister José Mourinho, uno che in Premier sa come si vince.

Solskjær-Mourinho

La zona Champions League dista solo 6 punti e gli Spurs hanno l’intenzione di tornare a macinare punti già dalla partita di mercoledì. Il Manchester United, neanche quest’anno sembra esser tornato quello di una volta. Decimo posto in classifica e tantissimi punti interrogativi. Servirebbe una vittoria contro il Tottenham per scacciare via le critiche e superare in classifica proprio gli Spurs ribaltando completamente la situazione. Solskjær rischia il posto in panchina, con il fantasma di Massimiliano Allegri che aleggia da qualche tempo ad Old Trafford.

I protagonisti

Di sicuro tra Manchester United e Tottenham non mancano la qualità e le stelle in campo. Il protagonista assoluto della serata sarà José Mourinho, che torna al “Teatro dei Sogni” da avversario dopo i due anni controversi da allenatore dei Red Devils. Probabilmente i tecnici si presenteranno in campo con lo stesso modulo: il 4-2-3-1. Alderweireld e Maguire cercheranno di limitare i danni in difesa per le proprie squadre. A centrocampo Pogba, recuperato all’ultimo, e il rinato Dele Alli detteranno i tempi di gioco. In attacco servono estro, fantasia e cinismo. Son ed Harry Kane da una parte e Martial e Rashford dall’altra cercheranno di timbrare il cartellino e portare a casa i tre punti.