Milan, accordo con Bakayoko: manca l’intesa con il Chelsea

tiemoue-bakayoko

In casa Milan si comincia a pensare alla prossima stagione ed a rinforzare una rosa che nell’ultima parte di campionato ha mostrato segnali più che incoraggianti. Il nome più caldo nelle ultime ore è quello di Tiémoué Bakayoko, in prestito al Monaco dal Chelsea nell’ultima stagione. Il francese, già in forza al Milan durante l’annata 2018-2019, non disdegnerebbe assolutamente il ritorno in Italia, in una squadra in cui già si trovò molto bene.

esultanza-monaco

Accordo raggiunto con il giocatore

Anche quest’anno in prestito, il futuro di Bakayoko non sembra essere in Premier neanche per il 2020-2021 e, giunto a 25 anni, il giocatore si sarebbe reso conto di come la sua carriera stenti a decollare. Proprio per questi motivi secondo SportMediaset Bakayoko si è detto disponibile anche ad una netta riduzione dell’ingaggio, attualmente di circa 6 milioni, pur di rimettere piede a Milanello e provare a ripartire in un ambiente che già lo apprezzò due anni fa.

Scoglio Chelsea

Dall’altra parte, però, nonostante il giocatore non rientri più nei piani della società, il Chelsea, che ne detiene il cartellino, non vorrebbe lasciarlo andare via per meno di 20 milioni. Il Milan considera la richiesta dei Blues ancora eccessiva, ma può farsi forte della volontà del giocatore e provare a scendere sulla cifra di 15 milioni.

Il Chelsea non è ancora venuto incontro ai rossoneri, ma il Milan potrebbe tentare di portare a casa l’operazione provando a suggerire formule alternative come il prestito con obbligo o con diritto di riscatto.