Il Milan insiste per Belotti: pronti oltre 60 milioni più due contropartite

A Milanello continua a tener banco la telenovela Belotti. Il “Gallo” è diventato un vero e proprio pallino della coppia Mirabelli-Fassone, pronta a presentare al Toro un’offerta irrinunciabile. E il giocatore spinge per il trasferimento.

L’ultima (faraonica) offerta è stata rispedita al mittente da Cairo e Petrachi, ma adesso il Milan fa sul serio: pronti 60 milioni e un paio di contropartite.

BELOTTI PER (TANTI) SOLDI E 2/3 GIOCATORI: SI PUÒ FARE

Che il Milan voglia arrivare al “Gallo” per concludere un calciomercato storico, ormai è sotto gli occhi di tutti. Dall’altra parte però, Mihajlovic è piuttosto restìo a privarsi della sua stella, almeno non senza un’adeguata ricompensa.

Conoscendo gli obiettivi del tecnico granata, la dirigenza rossonera ha preparato una nuova offerta, che andrebbe ad accontentare sia Cairo che l’allenatore. Poco i tifosi.

L’ultima volta la dirigenza torinese ha rifiutato 40 milioni più due contropartite. Questa volta, come riporta SportMediaset, la società rossonera è pronta ad arrivare a 60/65, con l’inserimento dei cartellini di Niang e Paletta. Più defilata la possibilità di incastrare anche Locatelli, richiesto a gran voce da Miha.

L’offerta è di quelle irrinunciabili, e si avvicina notevolmente ai 100 milioni richiesti dal Toro. Non solo, secondo Alfredo Pedullà, lo stesso Belotti è sempre più convinto a trasferirsi a Milano, e starebbe spingendo per una rapida conclusione della trattativa. Nei prossimi giorni atteso un incontro tra le due parti.