Milan, Maldini: “Abbiamo l’intenzione di proseguire con Ibrahimovic”

zlatan-ibrahimovic

Il direttore tecnico rossonero, Paolo Maldini, ha rilasciato delle dichiarazioni interessanti ai microfoni di SkySport pochi minuti prima del fischio di inizio di Milan-Cagliari. Tanti i punti toccati, da Ibra al possibile arrivo di Aurier dal Tottenham. Proprio a tal proposito la bandiera del Milan si è così esposto: “Abbiamo parlato l’anno scorso con il suo agente, c’era stata la possibilità, ma pensiamo a finire bene la stagione. Poi in qualche maniera in queste tre settimane cercheremo di operare sul mercato”. Da segnalare anche le parole circa l’unità della dirigenza e la crescita dei giovani della rosa: “Una delle condizioni per rimanere all’interno di un gruppo di lavoro è quella di condividere i progetti, avendo magari strade diverse per arrivare all’obiettivo. Ma sinceramente no, altrimenti non sarei qui. Riguardo ai giovani innanzitutto mi sento di dire che quando si occupa un posto dirigenziale si capiscono tante cose e si adatta il carattere alle esigenze del ruolo. La pazienza deve essere la base. Tutti vogliono i risultati subito, soprattutto quando lavori in una squadra come il Milan. Quando c’è la base arrivi ai risultati più facilmente. Storia, maglia, stadio pesano ed i giocatori devono essere giudicati non solo per le loro qualità tecniche, ma anche per la loro personalità. Il lockdown, dicono, abbia sbloccato questo gruppo. Ma io credo che la crescita sia iniziata prima”.

Paolo Maldini

Il Milan del futuro e Ibrahimovic

Infine così Maldini: “Io credo che noi come detto più volte, anche parlando con i giornalisti, abbiamo costruito qualcosa in questa stagione. Questo qualcosa deve avere una continuità: la prossima stagione sarà improntata su questo. Proseguire sulle basi che abbiamo creato. Ibrahimović è parte di questo progetto. Non sarà una trattativa facile, ma c’è intenzione di proseguire con lui. Con Ibra ci sentiamo a posto, abbiamo Ante Rebić, abbiamo Rafael Leáo, abbiamo tanti ragazzi giovani che possono con Ibra fare una crescita esponenziale. Questa è la nostra idea”.