Milan, Tonali ritorna a San Siro: “Quante emozioni. Non ho chiesto di andare in Premier al Newcastle”

sandro-tonali

Fra poche ore, Sandro Tonali sfiderà la maglia del suo destino, la maglia della squadra per cui fa il tifo sin da bambino. Il centrocampista italiano, infatti, debutterà in Champions League con il Newcastle contro il Milan di Pioli. Al ritorno nella splendida cornice di San Siro, Tonali ai microfoni di Sport Mediaset ha parlato delle sue emozioni e ha svelato retroscena della trattativa estiva che lo ha portato ad abbandonare i colori rossoneri.

sandro-tonali

Milan, le parole di Sandro Tonali

Queste le parole di Tonali a Mediaset: “Sono emozioni difficili, perché il Milan è la squadra che tifo e mi ha fatto crescere. Ma domani sarà un’altra cosa e non avrò problemi a gestirmi. Vedere lo stadio pieno sarà l’emozione più forte. Perchè lo stadio ti aiuta. Ma ce ne saranno tante: il mister, gli ex compagni. Insomma sarà una giornata piena. Non mi sono svegliato una mattina ed ho chiesto il Newcastle. L’affare si è chiuso in dieci giorni, è stato tutto molto veloce. Il passaggio è stato difficile, mi sono ambientato con difficoltà. Ma alcune persone mi hanno aiutato mettendomi la strada in discesa. Anche in campo cambia tutto, perché non senti quel feeling come quando conosci tutti i compagni e la lingua. Ma tutti sono stati dalla mia parte. Penso sia difficile, al giorno d’oggi, che un calciatore chieda di andare in una squadra precisa. Ho dato tanto al Milan e l’ho fatto con le persone che mi hanno voluto bene ancora oggi. Ci sono 1000 motivi. Ho parlato tantissimo per fare questa scelta con gente che ama il Milan. Non mi sono svegliato la mattina e ho deciso di fare tutto questo all’improvviso. Certo, poi quando è arrivata l’offerta sono stato felice