Mister Mancini e il punto sul campionato: “Juve e Inter le favorite. Il Milan mi ricorda la Nazionale”

roberto-mancini

Roberto Mancini non vede l’ora di accompagnare la sua Nazionale in campo agli Europei ma, per ora, si gode a pieno questo stupendo campionato. In un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, il c.t ha lasciato il proprio parere riguardo al big match di domenica tra Juve e Inter, insieme anche a qualche parola al miele nei confronti del Milan capolista.

Juve-Inter

“Mi piace il calcio offensivo che cerca Andrea. Ci somigliamo sotto questo punto di vista. La Juve non può perdere altri punti e, insieme all’Inter, sono i più attrezzati. Insomma, restano le favorite”.

Le lodi al Milan

“Qualche giocatore d’esperienza e tanti giovani di qualità. Entusiasmo, empatia contagiosa, principi di gioco coraggiosi, lunga imbattibilità… Sì, Milan e Italia si assomigliano. Calabria? Anche da noi ha fatto bene l’ultima volta. Ha talento, personalità e determinazione. Un ragazzo a posto. Tonali fa fatica? Normale. È molto giovane. E’ arrivato presto in un grande club e ha bisogno di tempo per adattarsi. Un po’ come accaduto a Romagnoli. Ma nelle ultime uscite Tonali ha fatto molto meglio. E’ cresciuto anche Romagnoli. Potranno essere utili anche in azzurro. Donnarumma? Il più forte portiere al mondo”.