Napoli, De Laurentiis: “Per il rinnovo di Osimhen siamo alla firma. Kvaratskhelia? Ha 4 anni di contratto…”

aurelio-de-laurentiis-ok-calciomercato

Il patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è intervenuto in occasione del premio giornalistico Campania Terra Felix. Il presidente si è espresso sul rinnovo di Victor Osimhen, sul tema stadio, su Kvicha Kvaratskhelia e sul match contro l’Inter.

Le parole di ADL

Sul rinnovo di Osimhen:Per Osimhen siamo alla firma che era in sospeso dall’estate”. 

Sullo stadio:Sento dire ‘Lui ha presentato un progetto che però è stato rigettato’. Ma non è vero: io ho presentato un progetto che è stato ‘non studiato’. Loro si sono messi lì a vedere 41500 spettatori, visto che noi ne abbiamo una media di 32000 all’anno, e lo Juventus Stadium è 40000 scarsi, 39900 mi pare, è stato detto da uno che voleva fare il Masaniello che lo stadio deve essere un fatto popolare, e che dovrebbe essere fatto da 55-60mila. Ma va benissimo, quando loro dicono che lo stadio deve essere a disposizione del popolo, allora io dico che andrebbe fatto l’azionariato pubblico. Perché quando io devo tirare fuori poi 70 milioni per Osimhen, chi li tira fuori?“. 

Su Kvaratskhelia:Rinnovo? Che c’entra, ha ancora quattro anni… Voi piangete sempre su un morto che non c’è.

Sul match contro l’Inter:Ci vuole molto c**o. Non abbiamo il terzino sinistro… Ce ne sono due infortunati. Poi abbiamo un nuovo allenatore, a cui abbiamo dato una grossa responsabilità, perché ha dovuto incontrare subito sia l’Atalanta che il Real Madrid, e al Bernabeu a pochi minuti dalla fine eravamo in pareggio. Adesso abbiamo un altro tour de force con l’Inter e la Juventus“.