Il Napoli fa partire Grassi, ma rischia di farsi sfuggire Meret

Giornata intensa per il mercato del Napoli, soprattutto su due fronti. 

Il club di De Laurentiis sembra ormai ad un passo dal chiudere la cessione di Grassi alla Spal, ma potrebbe venir beffato dagli stessi ferraresi per un altro obiettivo: Alex Meret. Le due trattative percorrono vie parallele, ma entrambe potrebbero andare a favore della squadra neopromossa.

GRASSI DAL NAPOLI ALLA SPAL. I FERRARESI FORTI ANCHE SU MERET

L’affare Grassi è noto già da qualche giorno ed oggi sono arrivate ulteriori conferme. Il centrocampista 22enne ha terminato il prestito all’Atalanta e si prepara al trasferimento a Ferrara. A confermarlo, le parole dell’agente Giuffredi a  Radio Kiss Kiss .

“E’ tutto fatto, andrà alla Spal. Aspettiamo solo l’ok del presidente Aurelio De Laurentiis, ma crediamo che possa essere la squadra giusta per rilanciarlo a grandi livelli”.

L’altra trattativa invece, quella per Meret, potrebbe essere una beffa per i partenopei, visto che potrebbe essere proprio la Spal ad aggiudicarsi le prestazioni del giovane portiere. Stando alla  Gazzetta dello Sport  infatti, l’Udinese avrebbe intenzione di rinnovare il prestito del 20enne per un’altra stagione. Non appena avrà rinnovato con i friulani fino al 2022, potrebbe doversi riunire ai suo compagni per una storica Serie A.

Il Napoli, dalla sua, si vedrebbe così scavalcato, nonostante le sue intenzioni fossero quelle di acquistare il calciatore a titolo definitivo. Spesso, quando una big si trova ad intavolare un affare del genere, punta subito al risultato. Stavolta no. In questo momento l’Udinese ha intenzione di puntare sul giocatore, preferendo un prestito ad una cessione definitiva per accrescerne ancora il valore. In conclusione, mentre la Spal si rinforza per la salvezza del prossimo anno, il Napoli rischia una beffa inaspettata.