Napoli, Insigne: “Rinnovo? Il mio procuratore ha parlato con il presidente, non è una questione facile”

lorenzo-insigne

Lorenzo Insigne allarma Napoli. Al Festival dello Sport di Trento il capitano della squadra di Luciano Spalletti, prima in Serie A a punteggio pieno, ha fatto il punto sulla delicata questione rinnovo.

Le dichiarazioni di Insigne

Ho un contratto fino al 2022, anche se è in scadenza voglio stare solo concentrato sul campo, al di là delle altre situazioni c’è il mio procuratore che ha parlato con il presidente. Non è una questione facile“.

lorenzo-insigne

Poi sulla sconfitta dell’Italia contro la Spagna: “Il giorno dopo è sempre lo stesso, dispiace non avere vinto, non ci possiamo buttare giù. Fra due giorni c’è un’altra partita, contro una squadra forte, dobbiamo mantenere l’entusiasmo alto e continuare con il sorriso. Anche se pareggi la partita prima devi comunque essere contento. Stiamo lavorando per una grande prestazione domenica“.

In chiusura sul suo tiro a giro: “Il tiro a giro è di Alex Del Piero, non è mio. Mancini mi dice di tirare sul primo palo che non se lo sarebbero aspettati, ma è più forte di me“.