Napoli, l’affare Osimhen mette nei guai De Laurentiis: indagato per falso in bilancio

aurelio-de-laurentiis-luciano-spalletti

Si era da poco placata la bufera che aveva coinvolto molti presidenti di Serie A sulle plusvalenze fittizie. Tra di loro c’era anche Aurelio De Laurentiis. Il patron del Napoli era stato prima indagato e successivamente assolto dalla procura federale sull’affare Osimhen, acquistato nel 2020 dal Lille. Ma adesso a voler condurre le indagini è la Guardia di Finanza, che ha sequestrato le carte relative all’acquisto del nigeriano. Se prima ad entrare nel mirino della procura erano state le contropartite tecniche inserite, adesso l’accusa è di falso in bilancio.

victor-osimhen-pierre-kalulu

La Guardia di Finanza ha quindi messo sotto inchiesta, De Laurentiis e il Cda del club partenopeo che è formato dai membri della famiglia del patron azzurro. Recentemente si sono svolte delle perquisizioni a Castel Volturno a Roma e in Francia. Adesso toccherà agli avvocati di De Laurentiis respingere gli attacchi della Guardia di Finanza, così come fatto con la procura federale.