Roma, Pallotta: “Senza stadio entro il 2020 vado via. De Rossi invece…”

Una vittoria al cardiopalma colta negli ultimi istanti di match contro il Genoa e l’addio di Francesco Totti al club capitolino. Il pomeriggio di Pallotta, Presidente della Roma, non è stato certamente noioso.

Dopo l’altalena di emozioni, il numero uno del club giallorosso ha rilasciato alcune dichiarazioni importanti che potrebbero condizionare il futuro della società romanista.

PALLOTTA: “DE ROSSI RIMANE, SENZA STADIO VADO VIA”

Qualificazione alla prossima Champions League centrata per Spalletti Pallotta nel giorno del leggendario addio di Totti, capitano e simbolo della Roma dal 1993 ad oggi. A margine della festa riservata al numero dieci di Porta Metronia, il massimo dirigente romanista ha rilasciato delle dichiarazioni molto importanti in zona mista. Ecco le sue parole: “Lo stadio? Se non ci faranno costruire lo Stadio entro il 2021 la Roma dovrà cercarsi un altro proprietario. Totti? È il più grande giocatore italiano di sempre. De Rossi giocherà con la Roma anche il prossimo anno”.

La stagione sportiva in casa Roma è appena terminata ma Pallotta pensa già al futuro, fissando scadenze fondamentali per il futuro del club giallorosso.