Inter, ag. Acerbi: “Riscatto? Pronti a discutere con la Lazio se i nerazzurri si tireranno indietro”

francesco-acerbi

Federico Pastorello, agente di Francesco Acerbi, ha rilasciato un’intervista a Tuttomercatoweb in cui ha parlato della situazione che riguarda il suo assistito. Il difensore classe 1988, in estate è passato in prestito con diritto di riscatto all’Inter dopo che i rapporti con la Lazio si erano complicati. L’agente del giocatore inoltre, ha spiegato che avrebbe preferito che i due club si fossero accordati su un riscatto più consono.

Pastorello si è comunque detto aperto alla possibilità di far tornare Acerbi nella Capitale nel caso in cui i nerazzurri decidessero di non pagare i 4 milioni fissati per acquisire a titolo definitivo il 34enne. Questo perché, sempre a detta del suo agente, l’ex Milan ha le caratteristiche perfette per poter lavorare con mister Sarri. Il problema più grande però, è legato alla spaccatura creatasi lo scorso anno tra la tifoseria della Lazio e Acerbi.

francesco-acerbi
Francesco Acerbi – Foto Antonio Fraioli

Le parole di Pastorello

Ecco una parte dell’intervista rilasciata da Federico Pastorello a Tuttomercatoweb.

“C’è un diritto di riscatto che è stato fissato senza fondamentalmente essere trattato e da lì abbiamo avuto anche un po’ di discussioni col presidente Lotito. A mio modo di vedere sarebbe stato meglio fissare un diritto di riscatto più consono. Non mi riferisco ovviamente al valore del giocatore, perché se Acerbi oggi avesse 10 anni in meno varrebbe oggi 50 milioni di euro. Ma alla soglia dei 35 anni è difficile pensare che l’Inter soprattutto vista la situazione attuale possa investire quattro milioni di euro nel riscatto”.

“Io sono comunque fiducioso, mi aspetto che il buonsenso avrà la meglio. Sarri sta facendo molto bene alla Lazio, Romagnoli sta facendo molto bene e tatticamente le caratteristiche di Francesco si sposano meno bene con la filosofia di mister Sarri. Dall’altro lato Acerbi si sta mettendo davvero in luce all’Inter: conosceva già benissimo Inzaghi e oggi in questo contesto si trova molto a suo agio, anche all’interno dello spogliatoio. Con tutte queste premesse a fine anno bisognerà solo sedersi e trovare la quadratura del cerchio. Con un po’ di buonsenso alla fine si troverà una soluzione se l’Inter vorrà riscattare Acerbi”.