Pellegrini: “La Roma non è un posto di passaggio, la fascia da capitano è una responsabilità”

lorenzo-pellegrini

Il centrocampista e capitano della Roma, Lorenzo Pellegrini, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sportweek. Il numero 7 giallorosso ha parlato di diversi temi tra cui il suo ruolo da capitano, il rapporto con il tecnico Jose Mourinho e anche in merito alla qualificazione della Nazionale ai Mondiali in Qatar. Di seguito riportiamo le sue dichiarazioni.

Le parole di Pellegrini

lorenzo-pellegrini

“La fascia è una responsabilità in campo e fuori. La mia sta anche nel far capire ai nuovi che questa non è una maglia qualunque e la Roma non è un posto di passaggio, ci resti e basta, una volta che decidi di sposare questa causa. Mi identifico molto in quello che dice Mourinho. La sua storia parla per lui: è venuto a Roma per trasmetterci la sua mentalità, ma ora contano i fatti. Dobbiamo lavorare ogni giorno meglio. Lui però si arrabbia per un pallone non dato, per una rincorsa non fatta. Mai sentito arrabbiarsi per un errore tecnico”.

Sulla qualificazione ai Mondiali in Qatar: ““Si deve andare e ci andremo. Purtroppo, per nostri demeriti, abbiamo imboccato una strada difficile. Ne parliamo tra noi della Nazionale nel gruppo su Whatsapp. Pensavo di avere in mano la situazione e invece…”