Dall’Inghilterra: addio al mercato di riparazione?

Non si può certo dire che la sessione di calciomercato appena conclusa non abbia portato con sé diverse novità. Su tutte, trasferimenti astronomici, con cifre che fino a poco tempo fa sembravano impensabili. Basi pensare a Neymar, pagato 222 milioni, con modalità a dir poco “particolari”, in modo che il PSG aggirasse il fair play finanziario. Particolare anche il trasferimento di Mbappé, arrivato sempre a Parigi in prestito con riscatto fissato a 180 milioni di euro, bonus compresi. Altra novità importante è stata la decisione della Premier League di chiudere il mercato il giovedì precedente l’inizio del campionato. Sull’onda di ciò, pare possano esserci altri importanti cambiamenti.

DALL’INGHILTERRA: NIENTE CALCIOMERCATO INVERNALE?

Secondo quanto riferito il The Sun, i club inglesi starebbero pensando anche ad eliminare il calciomercato invernale. Anzi, pare che questi ultimi avrebbero già trovato un accordo. Di certo il raggiungimento di un accordo appare ancora molto lontano. In effetti, spesso la sessione di gennaio si è rivelata utile per puntellare le rose, visti i vari infortuni o impegni troppo ravvicinati. La discussione verrà comunque portata avanti nei prossimi mesi. Nel frattempo gli altri Paesi europei si adegueranno alla chiusura del mercato anticipata?