Inter, Sabatini pesca ancora in Sudamerica: Thiago Maia e Gaston Pereiro nel mirino

Spalletti e Sabatini, Inter 2017/18

Che Walter Sabatini sia un profondo conoscitore delle dinamiche di calciomercato sudamericano è noto ai più da anni ormai: proprio l’ex ds della Roma ha infatti individuato tre nuovi profili provenienti dal mondo latino-americano da regalare alla nuova Inter di Spalletti. 

Il primo profilo, e forse anche il più interessante, è quello di Thiago Maia, giovanissimo classe ’97 cresciuto nel Santos e trasferitosi al Lille di Marcelo Bielsa per circa 16 milioni di euro nella scorsa sessione di mercato. Il centrocampista, di assoluta qualità tecnica e tattica, è stato molto vicino a diventare un giocatore nerazzurro già prima di fare i bagagli per la Francia.

I TRE OBIETTIVI DI SABATINI: MAIA, ASCACIBAR E PEREIRO 

Altro giovane molto interessante è l’argentino Santiago Ascacibar, addirittura definito da alcuni un novello Mascherano. Il centrocampista, con spiccate doti difensive, ha lasciato l’Argentina, l’Estudiantes in particolare, per accasarsi allo Stoccarda pochi mesi fa per 8 milioni di euro. Stando alle ultime voci di calciomercato sarebbe stato già raccomandato fortemente da Veron ad Javier Zanetti.

Infine l’ultimo pupillo di Sabatini è un uruguaiano di nome Gaston Pereiro, da ormai due anni titolare al Psv Eindhoven (26 gol e 8 assist in 83 gare). Stando a quanto riportato da Calciomercato.it, l’esterno, e all’occorrenza trequatista, sarebbe finito nel mirino anche di  Juventus e Milan, che però dovranno sborsare almeno 20 milioni per accaparrarselo.