Sala: “Nuovo stadio? L’Inter chiarisca il suo destino”. Il club: “Parole offensive e irrispettose”

beppe-sala

Polemica tra Beppe Sala e l’Inter. Il sindaco di Milano ha dichiarato, a proposito del progetto sul nuovo stadio: “Penso che finché in particolare l’Inter non chiarirà il suo destino per noi le cose devono essere necessariamente ferme“.

E ancora: “Il punto è, e lo voglio dire chiaramente ai milanesi, che non stiamo parlando solo dello stadio, ma di un progetto in cui metà dell’investimento è lo stadio e l’altra metà sono altre cose che portano a comporre il futuro di quell’area. Ci saranno 5-6 anni di lavori presumibilmente e io non posso affidare un quartiere della città per un così lungo periodo a realtà di cui non è certa la proprietà futura. E parlo con rispetto degli Zhang, però devono necessariamente chiarire il futuro della società. Fino ad allora credo che sia logico fermarsi“. Non si è fatta attendere la risposta del club nerazzurro.

san-siro

Sala attacca, l’Inter risponde

FC Internazionale Milano ha una storia gloriosa ultracentenaria. Esisteva prima del Sindaco Sala e continuerà ad esistere anche al termine del suo mandato. Troviamo le dichiarazioni del Sindaco di Milano offensive nei confronti della Proprietà, irrispettose verso la storia e la realtà del Club e i suoi milioni di tifosi a Milano e in tutto il mondo nonché irrilevanti rispetto all’attuale iter amministrativo del progetto Un Nuovo Stadio per Milano. Se dovesse essere confermato che l’Inter e la Proprietà non sono gradite all’attuale amministrazione, sapremo prendere le decisioni conseguenti“. Questo il comunicato ufficiale dell’Inter, colpita dalle parole del sindaco.