Salernitana, la FIGC boccia il trust di Lotito: cessione entro il 3 luglio

claudio-lotito

La Salernitana conoscerà a breve il suo futuro. Per potersi iscrivere al prossimo campionato di Serie A, il presidente Claudio Lotito dovrà cedere la società, poiché è vietata la multiproprietà per la stessa serie. Secondo quanto riportato da ANSA, la FIGC ha deciso di bocciare la proposta di trust presentata venerdì dalle società proprietarie della Salernitana (una del figlio di Claudio Lotito, Enrico e l’altra di suo cognato Marco Mezzaroma). Ora la questione dovrà essere risolta entro sabato 3 luglio alle ore 20.

Iscrizione a rischio

Al momento la Salernitana non è così sicura di partecipare al prossimo campionato. Con la bocciatura del trust, l’iscrizione della squadra campana è congelata fino a sabato. Secondo la FIGC, “in virtù del processo di scelta delle persone componenti del trust e delle regole previste nella gestione dello stesso, non sia un vero e proprio ‘blind trust’. La FIGC rileva, inoltre, che non è stata assicurata indipendenza economica al trust rispetto alle società disponenti”. Il Benevento ora spera davvero nel ripescaggio.