Sandra Zampa: “Noi del Ministero della Salute siamo contrari alla riapertura degli stadi”

sandra-zampa

Un piccolo passo in avanti verso la riapertura degli stadi è stato fatto (ingresso fino a 1000 persone nelle partite di campionato), ma c’è ancora molto scetticismo verso un vero e proprio ritorno alla normalità. Lo ha confermato Sandra Zampa, sottosegretaria di Stato alla Salute, in un’intervista a Radio 24.

sandra-zampa

Il Ministero della Salute non è d’accordo

“Noi del Ministero della Salute siamo contrari alla riapertura degli stadi. Il Ministro ha ribadito che prima ci sono le scuole e poi eventualmente ci occuperemo degli stadi. Questo significa che prima bisognera’ vedere l’impatto della riapertura delle scuole e di quanto si alzera’ l’indice di riproduzione virale e poi, in caso, si potra’ aprire una discussione sugli stadi. In questo momento le Regioni possono gestire la cosa, e’ la stessa situazione che si e’ venuta a creare con le discoteche. Sull’eventuale intervento da parte dello Stato, pero’, decidera’ il Ministro”.