Sassuolo, addio De Zerbi: “Shakhtar? In settimana ci incontriamo”

roberto-de-zerbi

Roberto De Zerbi lascerà ufficialmente l’Italia e il Sassuolo tra pochi giorni: lo aspetta lo Shakhtar Donetsk che lo ha corteggiato per lungo tempo e che ora è vicinissimo alla chiusura dell’accordo. Dopo i tre punti con i nero verdi, che non sono valsi però la qualificazione in Conference League, il tecnico ex Foggia e Benevento ha salutato tutta la società e gli addetti ai lavori.

roberto-de-zerbi

Le parole di De Zerbi

A Sky, De Zerbi ha prima sottolineato tutto il suo rammarico per non aver lasciato il Sassuolo in Europa: “Non sono deluso, ma ci saremmo meritati l’Europa per il campionato che abbiamo fatto. Dispiace perché ci separiamo e oggi è l’ultimo giorno quindi siamo al massimo del dispiacere per l’affatto che io provo nei confronti di questo ambiente e di quello che l’ambiente prova per me“.

E poi sullo Shakhtar: “Può essere, dobbiamo vederci per mettere giù le cose in maniera definitiva. Ancora non è fatto nulla e per stasera vorrei parlare del Sassuolo, ma cercavo di essere messo nelle condizioni di poter esprimere le mie capacità. Servono però le condizioni giuste, di avere la possibilità come l’ho avuta a Sassuolo. E li lascio perché penso che di più non si possa fare perché altrimenti non avrei mai lasciato questo posto“.

Per la panchina del Sassuolo, Carnevali, secondo Sky, seguirebbe con molta attenzione la situazione legata a Vincenzo Italiano dello Spezia, con l’alternativa rappresentata da Marco Giampaolo.