Scintille in casa Lazio, duro confronto tra Sarri e Tare: cala il gelo tra i due

maurizio-sarri
Maurizio Sarri - Foto Antonio Fraioli

Il derby della Capitale si avvicina, ma in casa Lazio cala il gelo tra Maurizio Sarri e Igli Tare. Dopo la sfortunata notte di Alkmaar che ha sancito l’eliminazione dei biancocelesti dalla Conference League, è avvenuto l’ennesimo confronto tra il ds e il tecnico. Da qualche mese a questa parte la convivenza tra i due è diventata insostenibile per il club e dopo l’ennesima frizione, si dovrà scegliere: o Tare o Sarri. Secondo quanto riportato da Il Messaggero, al dirigente albanese non sono piaciute le lamentele dell’allenatore ex Napoli al termine della partita con l’AZ riguardo la rosa corta e l’impossibilità di lottare su 3 fronti.

Tutto ciò ha portato ad un duro confronto in hotel, da cui sono scaturite urla e conseguente gelo nel rapporto tra i due. Ora bisognerà rimanere in silenzio per non destabilizzare ulteriormente l’ambiente prima del derby contro la Roma. La Lazio è infatti chiusa in ritiro a Formello e probabilmente durante la pausa Nazionali si richiederà anche l’intervento del patron Lotito per cercare di placare gli animi, almeno fino all’ultimatum di maggio.