Scommesse, Tonali ha ammesso di aver giocato il Milan. Newcastle: “Sostegno a lui e alla famiglia”

sandro-tonali

Sandro Tonali non sta vivendo affatto giorni facili per via del caso scommesse in cui è coinvolto. Il centrocampista del Newcastle ha deciso di collaborare con le autorità, come riportato dai suoi legali, ammettendo di aver scommesso sul calcio e in particolare sul Milan. Come riporta la Gazzetta dello Sport, però, il ventitreenne avrebbe puntato sui rossoneri vincenti, o comunque su risultati che non avrebbero inciso le sue prestazioni sul campo. Al momento, l’ex Brescia è indagato solo per aver scommesso sul calcio, ma averlo fatto sulla propria squadra costituisce un’aggravante.

sandro-tonali

Newcastle, il comunicato sul caso Tonali

Arriva per la prima volta una presa di posizione da parte del Newcastle, club che lo ha acquistato per circa 70 milioni di euro questa estate. La società inglese ha fatto uscire un comunicato riguardo l’argomento:

“Confermiamo che Tonali è oggetto di un’indagine da parte della Procura e della Federcalcio in relazione ad attività di scommesse illegali. Sandro è pienamente impegnato nelle indagini e continuerà a collaborare con tutte le autorità competenti. Lui e la sua famiglia continueranno a ricevere il pieno sostegno del club. La società e il giocatore non forniranno ulteriori commenti in questo momento”.