Serie A 2022/23, la classifica a confronto con la scorsa stagione dopo 7 giornate

esultanza-udinese

L’edizione 2022/2023 del campionato di Serie A ha subito la prima interruzione, infatti dopo sette turni ci sarà uno stop di 12 giorni legato alla sosta per gli impegni delle nazionali. Il ritorno in campo è previsto per sabato 1 ottobre alle ore 15, quando la sfida tra Napoli e Torino darà il via all’ottava giornata. Nonostante siamo solamente all’inizio della stagione, è già possibile fare un bilancio dell’andamento dei 20 club partecipanti al campionato, soprattutto confrontando il loro rendimento rispetto all’annata precedente.

napoli-esultanza

Le sorprese

La squadra più sorprendente, almeno fino a questo momento, è senza ombra di dubbio l’Udinese di Andrea Sottil. Dopo aver conquistato un solo punto nelle prime due partite (sconfitta contro il Milan e pareggio contro la Salernitana), i friulani si sono trasformati e hanno messo a segno ben cinque vittorie consecutive schiantando Monza, Fiorentina, Roma, Sassuolo e Inter. I 16 punti ottenuti, 8 in più della passata stagione, valgono il terzo posto (nel 2021/2022 l’Udinese era tredicesima) in classifica, a -1 dalla vetta.

andrea-sottil

Vola anche l’Atalanta di Gian Piero Gasperini, che sembra beneficiare dalla mancata partecipazione alle coppe europee. I bergamaschi, in coppia con il Napoli, sono ancora imbattuti in campionato (5 vittorie e 2 pareggi) e hanno dimostrato grande solidità difensiva (solamente 3 gol subiti in 7 partite) a differenza degli altri anni. La Dea ha messo in cascina 17 punti, 6 in più rispetto all’annata precedente, grazie ai quali è in vetta alla classifica proprio insieme ai partenopei. Nella passata stagione l’Atalanta era all’ottavo posto dopo 7 giornate.

gian-piero-gasperini
Gian Piero Gasperini – Foto Antonio Fraioli

Molto bene anche Spezia e Salernitana, che hanno compiuto un balzo importante: nel 2021/2022 il club ligure era 19esimo e aveva 4 punti, mentre ora è 12esimo a quota 8; i campani, invece, erano 18esimi con 4 punti, tre in meno rispetto a quest’anno, nel quale sono in 13esima posizione.

Le delusioni

A sorpresa, tra le peggiori squadre con una differenza punti negativa tra le due stagioni troviamo le milanesi: sia l’Inter sia il Milan hanno ben 5 punti in meno, ma la situazione dei ragazzi di Simone Inzaghi appare più allarmante. I nerazzurri sono passati dal terzo al settimo posto, mentre i rossoneri dal secondo al quinto.

marcelo-brozovic-nicolo-barella

La squadra che ha avuto il crollo più importante dal punto di vista del posizionamento in classifica è il Bologna, calando dal nono al 16esimo posto e con 5 punti in meno. Chissà se il cambio in panchina (da Sinisa Mihajlovic a Thiago Motta) porterà i suoi frutti.

Particolarissima, invece, la situazione del Napoli: la squadra di Luciano Spalletti è al primo posto in classifica, proprio come un anno fa, ma, nonostante questo, ha una differenza punti di -4. Nell’edizione 2021/2022 i partenopei hanno ottenuto 7 successi in altrettanti match, mentre quest’anno ne hanno vinti cinque e pareggiati due. La sostanza, però, non cambia: il Napoli è ancora al comando.

luciano-spalletti

Analizzando l’andamento della Juventus, tra le squadre più criticate in questa stagione, non si notano grandi peggioramenti: Massimiliano Allegri, infatti, ha un punto in meno dello scorso anno ed è passato dal settimo all’ottavo posto. Si tratta, quindi, di un piccolo calo.

massimiliano-allegri

Il confronto tra la classifica di Serie A 2021/2022 e 2022/2023 dopo 7 giornate

SQUADREPUNTI 2021/2022POSIZIONE 2021/2022PUNTI 2022/2023POSIZIONE 2022/2023
UDINESE813° 16 (+8)3° (+10)
ATALANTA1117 (+6)2° (+6)
SPEZIA419°8 (+4)12° (+7)
SALERNITANA418°7 (+3)13° (+5)
LAZIO11614 (+3)4° (+2)
SASSUOLO714°9 (+2)11° (+3)
TORINO811°10 (+2)9° (+2)
JUVENTUS1110 (-1)8° (-1)
ROMA1513 (-2)6° (-2)
EMPOLI97 (-2)14° (-6)
HELLAS VERONA812°5 (-3)17° (-5)
FIORENTINA129 (-3)10° (-5)
NAPOLI2117 (-4)1° (=)
SAMPDORIA615°2 (-4)20° (-5)
MILAN1914 (-5)5° (-3)
INTER1712 (-5)7° (-4)
BOLOGNA116 (-5)16° (-7)