Roma, Smalling sempre più vicino al ritorno nella capitale: gli aggiornamenti

chris-smalling

Dopo essere stato il pilastro difensivo della nuova Roma di Paulo Fonseca senza far rimpiangere Manolas, Chris Smalling aveva lasciato la capitale a fine campionato scorso. Durante l’anno, infatti, i dirigenti giallorossi non erano stati in grado di trovare un accordo col Manchester United affinché il centrale inglese diventasse un giocatore della Roma a tutti gli effetti. Nonostante ciò, la trattativa tra le due società è andata avanti, grazie anche alla forte volontà del giocatore di continuare col progetto capitolino. Dopo tante voci e indiscrezioni, finalmente la situazione sembra essersi sbloccata.

chris-smalling

La trattativa: a che punto siamo?

L’ottimo campionato disputato da Smalling ha attirato l’attenzione di tanti club esteri e italiani, Inter su tutti, che hanno fatto delle advance al 6 giallorosso. Da sottolineare come egli abbia sempre dato la priorità alla Roma attendendo e sperando che giallorossi e Red Devils arrivassero a un compromesso. Proprio nelle ultime ore, stando a quanto riportato da Sky Sport, il Manchester sembra essersi convinto ad accettare un’offerta di 12 milioni di euro. Si tratterebbe di un prestito con obbligo di riscatto e rappresenterebbe un’ottima operazione per il nuovo club dei Friedkin: basti pensare che meno di un mese fa gli inglesi si erano detti indisposti ad accettare cifre sotto i 25 milioni di euro. Decisiva, con ogni probabilità, la volontà del difensore stesso che dovrebbe legarsi alla squadra di Fonseca con un contratto triennale.