Superlega, JP Morgan: “Valutato male come questo accordo avrebbe potuto avere un impatto sul calcio”

jp-morgan

La Superlega ha avuto origine domenica per poi trasformarsi in un nulla di fatto nella serata di martedì. Un maxi torneo con i 13 club più importanti d’Europa che avrebbe dovuto cambiare per sempre la storia dello sport più bello del mondo durato solo per 48 misere ore. Il tutto sarebbe stato finanziato dalla nota banca d’affari statunitense JP Morgan Chase con un investimento monstre di ben 3.5 miliardi di euro. Ora che è tutto finito, quale sarà la posizione adottata dagli investitori? Attraverso una breve dichiarazione, un portavoce dell’istituto ha fatto un passo indietro, affermando di aver valutato male come l’accordo preso potesse avere un buon impatto sul mondo del calcio.

jp-morgan

La dichiarazione

“Abbiamo chiaramente valutato male come questo accordo sarebbe stato visto dalla più ampia comunità calcistica e come potrebbe avere un impatto su di loro in futuro. Trarremo insegnamento da questo”.