Tinti: “Inter? Accordo con Marotta per rinnovo Bastoni. Conte ha voluto tenere Ranocchia”

alessandro-bastoni

Tullio Tinti, agente tra gli altri di Bastoni, Ranocchia e Darmian, ha parlato ai microfoni di Calciomercato.it riguardo al futuro dei propri assistiti, facendo il punto in merito alle loro situazioni.

Su Bastoni

“Alessandro è sulla buona strada per poter diventare un grande campione. Sta facendo quello che io mi aspettavo, perché lo conosco da bambino: ha qualità tecniche, personalità e tutti i comportamenti giusti. È un bravo ragazzo, ha un futuro roseo davanti a sé. Conte è stato importantissimo, ha molti meriti.

Lo è stato per l’ascesa di tutta l’Inter, della quale è stato il condottiero. Dopo l’anno al Parma disse che lo voleva tenere con sé all’Inter perché ci credeva molto. Roberto D’Aversa, suo amico, gliene aveva parlato bene, dicendo che si trattava di un ragazzo con grande futuro e grandi prospettive.

Con Beppe Marotta e Piero Ausilio ho già trovato da tempo un accordo per il rinnovo del contratto, adesso attendiamo delle risposte dalla proprietà. Il calciatore vuole rimanere all’Inter, della quale è tifoso. L’intesa non è stata ancora ratificata proprio perché la proprietà, fino ad oggi, è stata assente. Il presidente Steven Zhang è tornato a Milano proprio per far chiarezza su tutto”.

Su Darmian

“Il problema di Matteo è che è un italiano… In Italia si guarda sempre gli stranieri, lui è stato sottovalutato. Personalmente, come lui ne vorrei avere cento: sempre propositivo, col sorriso, fa il suo in campo sempre.

È un giocatore forte, in allenamento è il primo a tirare il gruppo ed è un ragazzo spettacolare. Noi italiani dovremmo valorizzare i nostri, invece spesso andiamo a prendere dei giocatori all’estero che non sono più bravi di quelli che abbiamo noi.

matteo-darmian

Matteo spera ancora in una chiamata da Mancini per l’Europeo e penso che sia anche legittimo. Ha giocato tanto facendo benissimo nella squadra che ha vinto lo scudetto, credo sia giusto tener conto di quel che è accaduto nel campionato, bisogna guardare al presente. Sono sicuro che Mancini, persona che sa di calcio, di questo ne terrà conto”.

Su Ranocchia

“Poteva andar via a gennaio, ma è voluto rimanere perché era convinto di poter vincere il suo primo scudetto dopo dieci anni. Anche Conte ha voluto che restasse. Non ci sono giocatori che vogliono andare via dall’Inter, compreso Andrea.

andrea-ranocchia

Con la società non ne abbiamo ancora parlato, ma ad oggi non si può escludere la possibilità che possa restare in nerazzurro”.