Torino, l’obiettivo è rinforzare l’attacco: occhi puntati su Messias e Pjaca

junior-messias

Nella scorsa stagione, il Torino ha faticato davvero tanto, riuscendo a raggiungere la salvezza solo a fine campionato, in 17esima posizione. L’ultima delle non retrocesse. Per questo Cairo, dopo aver cambiato allenatore, sta provando a rafforzare la squadra, per provare a fare un campionato degno del nome della società.

Il focus principale sembra essersi spostato quindi sull’attacco. Con due nomi che al momento sembrano spiccare. Junior Messias del Crotone e Marko Pjaca della Juventus.

marko-pjaca

Il vecchio pallino e una nuova idea

Partiamo dal primo. Junior Messias si è messo in luce nell’ultima parte di campionato con il Crotone, risultando il giocatore più incisivo dei calabresi insieme a Simy. I suoi sforzi però, non lo hanno comunque portato a mantenere la categoria e, adesso, col Crotone in Serie B, Messias vorrebbe rimanere stabilmente in Serie A. Da maggio il Torino sembra essere la principale indiziata ad accogliere Messias, ma ad oggi, nessuna mossa decisiva è stata fatta.

L’ultima idea invece che c’è a casa Torino, guarda…dall’altra parte della città. Marko Pjaca infatti, è sempre in uscita dalla Juventus, probabilmente in prestito. Se infatti il croato non riuscirà a convincere Allegri a tenerlo in bianconero, le loro strade si divideranno nuovamente per almeno 12 mesi. Nell’ultima stagione Pjaca aveva fatto vedere col Genoa di cosa è capace, ma il tutto era stato accompagnato da davvero poca costanza.

Diversi nomi ma poche mosse concrete. La certezza però è solo una: il Torino ha bisogno di attaccanti.