UEFA, Ceferin: “Superlega? Ammirevole l’ammissione dell’errore. I club son tornati all’ovile”

aleksander-ceferin

48 ore di dichiarazioni, di prese di posizioni nette e forti, e poi la Superlega si è sgretolata come un pezzo di ghiaccio sotto al sole. L’uscita prima di tutte le inglesi e poi anche di Milan ed Inter, ha sgretolato l’assetto nuovo con il quale era nata la competizione sponsorizzata da Florentino Perez ed Andrea Agnelli.

Dopo la tribolata serata di martedì, in cui molte squadre hanno preso le distanze dalla Superlega, sono arrivate anche le dichiarazioni di Aleksandar Ceferin, numero uno della UEFA, ovviamente del risultato, negativo, del nuovo progetto.

Le parole di Ceferin

Con una nota personale Ceferin ha voluto ribadire la sua posizione in merito alla nascita della Superlega e ha espresso tutta la sua soddisfazione per lo sgretolarsi del progetto che era nato per cercare di indebolire UEFA e FIFA. Il numero uno sloveno ha riaperto le braccia alle 12 sorelle che erano uscite, per solo 48 ore, dalla organizzazione di cui è presidente. Queste le sue parole: “Ho detto ieri che è ammirevole ammettere un errore e questi club hanno commesso un grosso errore. Ma ora sono tornati all’ovile e so che hanno molto da offrire non solo alle nostre competizioni ma a tutto il gioco europeo…