Ufficiale, Cannavaro non è più il tecnico del Guangzhou

Fabio Cannavaro dice addio al Guangzhou, è ufficiale. Il tecnico napoletano lascia il campionato cinese dopo quasi 4 anni (fu nominato guida tecnica del Guangzhou nel novembre del 2017). La causa è legata, come lui stesso ha manifestato in un’intervista rilasciata a Sky, alle diverse difficoltà esistenti in Cina riguardanti il Covid e la quarantena dei giocatori positivi.

Inoltre nell’ex Campione del Mondo c’è anche la volontà di tornare in Italia, a Napoli, per ritrovare la vicinanza dalla sua famiglia. Interpretazione differente rispetto a quella esternata dal Guangzhou nel comunicato ufficiale di divorzio dal tecnico italiano, secondo cui la separazione sarebbe avvenuta a causa di alcune difficoltà a livello economico del club. Motivazione che è stata negata dallo stesso Cannavaro.

Il comunicato del Guangzhou

“Dopo una trattativa amichevole, il Guangzhou Football Club ha deciso di rescindere il contratto con il tecnico Fabio Cannavaro. Da novembre 2017 e’ stato il capo allenatore della squadra di Guangzhou, guidando la squadra a vincere la Supercoppa cinese, il campionato e ad ottenere diversi altri titoli. Vogliamo ringraziare sinceramente Fabio Cannavaro per i grandi sforzi e contributi al nostro team”.

Le parole di Cannavaro

“Ho deciso qualche mese fa e l’avevo già comunicato al club – ha raccontato Cannavaro a Sky – Il campionato cinese è diviso in blocchi e ogni volta si va in quarantena per 20-30 giorni, poi a dicembre saremmo stati in una nuova bolla per 40 giorni. Sono stato bene in Cina, ma ora volevo tornare vicino alla mia famiglia. E’ stata un’esperienza formativa”