Verona, Pecchia a rischio esonero: la situazione

Guai in vista per Fabio Pecchia. L’Hellas Verona è arenato nei bassifondi della classica in virtù dei 2 punti conquistati nelle 6 gare di campionato disputate dai veneti in Serie A

Il trend negativo della società neopromossa ha portato i dirigenti degli scaligeri ad interrogarsi sulla bontà del lavoro proposto dall’attuale tecnico nato a Formia. La prossima gara ufficiale potrebbe determinare il futuro di Pecchia. Siamo vicini al primo esonero di questa stagione sportiva?

PECCHIA: FUTURO IN BILICO AL VERONA

0 vittorie. 2 pareggi. 4 sconfitte. Ecco lo score negativo del Verona in questo turbolento inizio di campionato. Dopo aver centrato, non proprio agevolmente, la promozione dalla Serie B lo scorso anno, le prime uscite nella massima serie hanno portato solo dispiaceri alla tifoseria gialloblu gettando sul banco degli imputati il responsabile della direzione tecnica della prima squadra: Pecchia. Nella mattinata odierna, si erano ricorse le voci di un possibile esonero dell’attuale mister del Verona dopo una riunione fiume della dirigenza scaligera. Come se non bastasse, erano usciti i nomi di diversi candidati pronti a prendere il posto di Pecchia: Reja, Di Carlo e Iachini sembravano, infatti, in lizza per accomodarsi sulla panchina del Bentegodi.

Nelle ultime ore, invece, il presidente Maurizio Setti avrebbe confermato formalmente il proprio tecnico donandogli un’ultima, importante possibilità nel prossimo turno di campionato contro il lanciatissimo, ma ferito, Torino guidato da Sinisa Mihajlovic.

La trasferta torinese appianerà dubbi e divergenze oppure metterà la pietra tombala sul rapporto lavorativo fra Pecchia ed il Verona? Non ci resta che attendere il week-end…