PSG, Verratti sempre più lontano dal ritorno in Italia

Sempre più difficile il ritorno in patria di Marco Verratti che, dopo esser esploso a Pescara ed esser stato strappato dal PSG alla concorrenza della Juventus, ha forse abbandonato ogni speranza di giocare in Serie A.

Il centrocampista abruzzese è da tempo uno degli obiettivi della nuova Inter che sta nascendo a suon di investimenti asiatici, tuttavia le dichiarazioni rilasciate dall’agente Donato Di Campli a Radio CRC sembrano chiudere la porta alla dirigenza nerazzurra: “Marco ha un contratto fino al 2021 col PSG e deve essere il club a dirci di andare via perché noi stiamo bene qui.”

AG. VERRATTI: “FINCHE’ IL PSG NON LO MANDA VIA MARCO RESTA QUI”

Dal momento che Verratti è ormai il perno del centrocampo parigino e, nonostante la clamorosa debacle di qualche giorno fa in Champions, la squadra di Emery ha ancora molto da offrire al giovane regista azzurro, sembra davvero difficile che prima della scadenza del contratto possa muoversi dalla Francia.

Un’ultima battuta dell’agente è stata dedicata poi alle indiscrezioni riportate dal quotidiano francese L’Equipe, secondo cui Verratti avrebbe trascorso la notte precedente la gara contro il Barcellona in discoteca: “Non voglio entrare nel rapporto con il Psg, ma ciò che è certo è che quanto è stato scritto dall’Equipe è assolutamente falso. Adiremo le vie legali e stiamo studiano le strade da percorrere.