Viceministro Sileri: “Il calcio non è tennis o Formula 1, inverosimile che riparta”

juve-inter-porte-chiuse

Un’altra stoccata alla chance che il calcio italiano riparta nelle prossime settimane. Intervistato da Radio 1 ha detto la sua Pierpaolo Sileri, Viceministro della Salute, tutt’altro che positivo sulla possibilità che la Serie A e gli altri campionati nostrani possano essere portati a termine entro il 2 agosto, data di conclusione stabilita dalla UEFA.

“Nel calcio c’è il contatto fisico”

“Se ha senso che riprenda la Serie A in Italia? Mi sembra inverosimile al momento, nel rispetto dei calciatori vedo la partita di calcio inverosimile. Non si tratta di una partita di tennis o del campionato di Formula 1, nel calcio c’è il contatto fisico tra i giocatori, lì potrebbe esserci fonte di contagio. Mi preoccupo per la salute degli atleti”.