Champions League, titolo al Bayern Monaco: Coman decide la finale contro il PSG

Allo stadio Da Luz di Lisbona si è appena conclusa la finale della Champions League 2019-2020. Un gol al 59esimo dell’ex Juventus, Coman, travolge il PSG e permette ai tedeschi di alzare per la sesta volta nella lora storia questa coppa. Infelice dunque la prima finale disputata dalla squadra francese. Gli uomini di Tuchel si sono presentati con un classico 4-3-3, con Di Maria-Mbappe-Neymar a occupare i 3 slot offensivi. Flick è sceso in campo con un assodato 4-2-3-1, con Gnabry, Coman e Muller a occupare la trequarti e a servire Lewandowski.

robert-lewandowski

La partita

Buono l’approccio del Bayern che attacca sin dal primo minuto ma la prima vera occasione è di Neymar che a tu per tu con Neuer trova l’opposizone del portierone tedesco. Poco dopo altre due grandi occasioni, per i bavaresi prima con il palo di Lewandowski e i parigini poi che non riescono a concretizzare con Di Maria una grande ripartenza. Nonostante la conclusione di Herrera e la spizzata di Lewandowski, il primo tempo termina sullo 0-0. Dopo un inizio molto nervoso, al 59esimo è il Bayern ad andare in vantaggio con Coman. Strepitoso Neuer circa 10 minuti dopo su Marquinhos. Non basta l’estro e l’insistenza dei campionissimi del PSG a evitare loro lo scacco.