UEFA, cambia tutto: ufficiale l’approvazione della nuova Champions League

aleksander-ceferin-ok-calciomercato

Il Comitato Esecutivo dell’UEFA tenutosi a Vienna, ha dato il via libera alla nuova Champions League. La nuova riforma partirà dalla stagione 2024-2025. I club partecipanti passeranno da 32 a 36 e gli altri 4 posti saranno tramite nuovi criteri. Si qualificheranno, la terza classificata del campionato appartenente alla quinta federazione nella classifica UEFA, ad oggi il campionato francese. Un campione nazionale estendendo da 4 a 5 tutte le squadre che si qualificano tramite “il percorso dei campioni”, mentre gli ultimi 2 posti tramite il punteggio complessivo della federazione.

uefa

Questo significa che le due federazioni con il maggior punteggio complessivo raccolto nelle competizioni europee dell’anno precedente, avranno diritto ad una squadra in più. L’UEFA vuole che ogni squadra rappresenti al meglio il proprio paese in tutte e tre le competizioni, onorando l’impegno. Per esempio, se il format partisse dal prossimo anno, l’Inghilterra e l’Olanda avrebbero una squadra in più qualificata.

Inoltre la fase a gironi subirà una trasformazione in un campionato unico. Ogni squadra giocherà 8 partite anziché le solite 6. Le prime 8 classificate andranno dirette alla fase ad eliminazione diretta, mentre quelle dal 9° al 24° posto si sfideranno in uno spareggio di due partite per assicurarsi un posto agli ottavi. Ovviamente questa modifica verrà applicata anche all’Europa League e alla Conference League.