Brescia, Balotelli: “Dopo il Manchester City stavo andando alla Juventus, poi sbucò il Milan”

mario-balotelli

Di questi tempi, causa coronavirus, le persone devono necessariamente rimanere in casa. Non fanno eccezione i calciatori, dei quali molti fanno dirette Instagram.

Questo è il caso anche di Mario Balotelli, che, parlando con la webstar Damiano ‘Er Faina’, ha svelato alcuni retroscena della sua carriera tra i vari argomenti di cui hanno discusso.

Probabilmente l’aneddoto più interessante riguarda il mancato approdo in bianconero dell’attuale attaccante del Brescia:

Dopo il Manchester City stavo andando alla Juve, ero anche abbastanza d’accordo. Poi si è messo in mezzo Galliani e io essendo simpatizzante del Milan non ci ho più visto. Stando alle due classifiche mi sarebbe convenuto andare alla Juventus, ma scelsi il Milan perché era nel mio cuore. Nel cuore ho anche l’Inter. Le due milanesi mi fanno impazzire.

Balotelli insegue ancora il sogno azzurro

Sempre a causa del coronavirus, l’Europeo in programma questa estate è slittato all’anno prossimo, dando a “Super Mario” altro tempo per cercare di riprendersi un posto in azzurro.

Posto che a seguito di una stagione con più ombre che luci, molto probabilmente non sarebbe stato suo:

La Nazionale vuole dire tutto per me, rappresentare il tuo Paese è una delle cose più emozionanti e più belle che ci siano in questo lavoro, chi non spera di andarci?”.